L’identità di un gruppo, passa anche attraverso i risultati che si raggiungono insieme…

Ben sappiamo che non sempre stare assieme ad altri significa essere in gruppo. La mancanza di relazione tra gli individui o anche solo l’impossibilità o l’incapacità di comunicare in modo continuo ed efficace tra loro, impedisce ai singoli di sentirsi parte.

Il sentimento di appartenenza a un gruppo è molto importante e contribuisce ad accrescere l’identità sociale che ogni persona ha di sè. Non è facile entrare in un gruppo così come non lo è comprenderne regole, norme, ruoli, modalità di gestione della leadership.

L’ importanza dell’identità di un gruppo spesso viene data per scontata e si pensa possa essere trasferita semplicemente: indossando la stessa divisa, lo stesso marchio sulla maglietta, appartenendo allo stesso gruppo della chat, restando tante ore nello stesso spazio, condividendo una mensa ma non è sempre così.

Entrare a far parte di un gruppo costa fatica e impegno per ogni persona. D’altra parte, creare un gruppo costa fatica e impegno per ogni leader.

Per facilitare la creazione dell’identità di un gruppo è necessario passare per il meccanismo della socializzazione, della condivisione di vissuti comuni, della creazione di significati e anche dal raggiungimento di risultati. E’ questo uno dei principali obiettivi che un training formativo aziendale dovrebbe porsi: creare un’identità sociale attraverso la condivisione e il confronto. Trasferire contenuti ad un gruppo coeso, che saprà bene presto interiorizzarli e farli propri, diventa lo step successivo.

E’ così che anche un gioco formativo diventa esperienza comune. Raggiungere un risultato e condividerlo con i colleghi è un meccanismo che possiamo sperimentare in situazioni protette (es. aula di formazione) e cominciare a considerarlo un metodo comune nella nostra vita lavorativa.

Condividere e imparare assieme, come metodo di lavoro per la creazione di un buon gruppo


#teamwork   #sharing&learning   #training